Segreteria

Fondazione Luigi Bon
Via Patrioti, 29
33010 Colugna di Tavagnacco (UD)
T 0432 543049 – F 0432 410706
info@fondazionebon.com
info@pec.fondazionebon.com

Biglietteria 2017/2018

RINNOVO ABBONAMENTI
Dal 15 al 26 ottobre RINNOVO ABBONAMENTI

Dal 2 al 9 novembre SOTTOSCRIZIONE NUOVI ABBONAMENTI

ORARIO BIGLIETTERIA

dal lunedì al venerdì
dalle 15.00 alle 18.30.

Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge la rappresentazione apre 45 minuti prima dell’inizio.

 

Prezzi Spettacoli

Dal 7 novembre
PRENOTAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI

MUSICA
Concerti del 16 novembre, 28 novembre, 12 gennaio, 19 marzo, 15 maggio Intero 18 € — Ridotto 15 € — Studenti 10 € — Under18 5 €

Concerti del 25 febbraio, 9 aprile Intero 20 € — Ridotto 17 € — Studenti 12 € — Under18 5 €

Concerti del 9 dicembre fuori abbonamento Intero 20 € — Ridotto 5 €

 

PROSA
Spettacoli del 20 novembre, 14 dicembre, 26 gennaio, 15 Feb, 11 marzo Intero 18 € — Ridotto 15 € — Studenti 10 € — Under18 5 €
Spettacolo del 10 gennaio Intero 20 € — Ridotto 17 € — Studenti 12 € — Under18 5 €

 

DOMENICHE AL BON
Invit a teatri
Biglietto unico 5 €

 

GRIGORY SOKOLOV pianoforte
8 febbraio ’18
CONCERTO FUORI ABBONAMENTO
Intero 30€, Ridotto 25€, Studenti 15€, Under18 5€

Abbonamenti

Abbonamenti Musica
Intero 110 € — Ridotto 90 €

Abbonamenti Prosa
Intero 90 € — Ridotto 75 €

Abbonamento musica + prosa 
Intero 180 € — Ridotto 150 €

Riduzioni
Ridotto Residenti nei Comuni di Tavagnacco e Pagnacco, soci e allievi della Fondazione, soci e correntisti della Banca di Cividale.
Studenti Studenti under 26 anni di ogni ordine e grado, accompagnatore under 18.
18app e Carta del Docente
È possibile usare i buoni di 18app e della Carta del docente per acquistare biglietti singoli e abbonamenti.
Per velocizzare le operazioni in caso di acquisti in biglietteria è importante arrivare con il buono spesa già pronto.

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio

Maddalena Crippa

Spettacoli a cui ha partecipato

Dopo le fortunate esperienze di “Sboom” e “A Sud dell’Alma”, Maddalena Crippa torna al teatro-canzone e questa volta dalla porta principale, confrontandosi con uno spettacolo culto per molte generazioni: E PENSARE CHE C’ERA IL PENSIERO di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, evento che, oltre a segnare un preciso spartiacque sul fare e pensare il teatro, rappresenta, dal punto di vista socio-politico, forse il punto più alto dell’opera gaberiana.
Ha debuttato in teatro a diciassette anni nel “Campiello” diretta da Giorgio Strehler. In tv è arrivata qualche anno dopo, convincendo come protagonista del teleromanzo “Arabella” diretto da Salvatore e del musical “Irma la dolce”. Negli anni Ottanta è stata lodata come antagonista (vincente) nel teleromanzo-fumetto “La ragazza dell’addio” e, a un livello ben superiore d’impegno, in “A porte chiuse” di Sartre, e in “La casa nova” di Goldoni, per riapparire nel serial “Morlok”, coproduzione italo-tedesca del 1993. L’anno dopo vince il premio Maschera d’argento come miglior attrice. Grazie all’intelligente e proficuo sodalizio professionale con Cristina Pezzoli, è stata splendida e versatile protagonista di due spettacoli che ripercorrono splendori e miserie dell’Italia dal dopoguerra al boom economico, “L’annaspo” di Raffaele Orlando e “Sboom!”.
Da ricordare anche la carriera (nata grazie ad una parte da giovanissima in “Tre fratelli” di Francesco Rosi (nel 1981) in campo cinematografico in film come “Viol@” (1998), “Giochi d’equilibrio” (1998), “Film” (con Laura Morante nel 2000) e “Appuntamento a ora insolita” del 2006.