Segreteria

Fondazione Luigi Bon
Via Patrioti, 29
33010 Colugna di Tavagnacco (UD)
T 0432 543049 – F 0432 410706
info@fondazionebon.com
pec@fondazionebon.com

Biglietteria 2016/2017

Rinnovo abbonamenti: dal 12 al 21 ottobre ’16
Sottoscrizione nuovi abbonamenti: dal 24 ottobre ’16 fino al primo appuntamento di musica o prosa in cartellone

ORARIO BIGLIETTERIA

dal lunedì al venerdì
dalle 15.00 alle 18.30.

Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge la rappresentazione apre 45 minuti prima dell’inizio.

 

Prezzi Spettacoli

MUSICA
8.11.16, The Missing Link – Giovanni Sollima
1.2.17, Grigory Sokolov
5.5.17, Mario Brunello e Coro Fvg

Interi: € 25 – Ridotti: € 22 – Under18: € 10
18.11.16, Historie du Soldat
12.2.17, Omaggio a Yehued Menuhin
19.3.17, Pentaèdre
8.4.17, Binyamin String Quartet
27.4.17, Trio Bamberg

Interi: € 20 – Ridotti: € 17 – Under18: € 10

Prenotazioni e acquisto biglietti: dal 2 novembre ’16

PROSA
26.11.16, Un Prete Ruvido 
15.1.17, Tre Alberghi
27.1.17, Non c’è acqua più fresca
14.2.17, Come cavalli che dormono in piedi
25.3.17, Mio eroe

Interi: € 18  –  Ridotti: € 15  –  Under18: € 10
11.3.17, Fuga da Pigafetta
Interi: € 20  –  Ridotti: € 17  –  Under18: € 10

Prenotazioni e acquisto biglietti: dal 2 novembre ’16

DOMENICHE AL BON
Invit a teatri / Talenti al Bon
Biglietto unico intero o ridotto € 5

Abbonamenti

Abbonamenti Musica
intero € 150 – ridotto € 128

Abbonamenti Prosa
intero € 90 – ridotto € 75

Abbonamento musica + prosa 
intero € 215 – ridotto € 180

Riduzione per residenti Comune di Tavagnacco e Comune di Pagnacco, studenti universitari, circoli e associazioni convenzionate.

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio

Associazione delle istituzioni prima di beneficenza ed istruzione, poi di educazione ed istruzione.
Denominazione un po’ complicata, ma che da oltre mezzo secolo sta ad indicare tutte le iniziative sociali della piccola comunità di Colugna.
Istituzioni libere, autonome, spontaneamente nate e difese
in associazione con il centro sociale polifunzionale della Fondazione “Luigi Bon”, patrimonio reso solido e fiorente dall’avvedutezza amministrativa di chi s’è preso l’incarico
della gestione con tanta buona volontà e con tanto entusiasmo nel fare cosa utile alla comunità di Colugna
senza interessi di parte.
Con l’orgoglio friulano del fare da soli.

La sede / Colugna

Per il luogotenente della Serenissima prima era una Villa, poi Comune e Contea, per Napoleone distretto “Cantone” della città di Udine, per l’Austria e l’Italia parte del Comune di Feletto e dal 1927 frazione del Comune di Tavagnacco; Colugna si chiama così dal secolo XIII (la sua Chiesa dei Santi Pietro e Paolo è stata edificata nel 1384 e subì un incendio dai Turchi nel 1477). Non è però da escludere che la località in riva al Torrente Cormôr fosse denominata così sin dall’età romana, traendo la derivazione da Colònia (oggi Colonìa), toponimo romano di proprietà prediale. Nel 1600 la Villa di Colugna (139 abitanti) viene acquistata da Valentino conte di Lovaria e nel 1648 dal bergamasco Giovanni Maria Beretta, il cui nipote Francesco Giovanni (n. 1678, m. 1768) è nominato conte di Colugna.
Nel secolo XIX gran parte della zona è di proprietà di Antonio e di Leonardo Rizzani, la cui impresa edile nel 1870 costruisce l’acquedotto che da Lazzacco, attraverso Colugna, porta l’acqua a Udine.
Nel 1884 Colugna (510 abitanti) subisce i primi effetti dell’industrializzazione del territorio udinese: una comunità di operai e di tecnici piemontesi costruisce e pone in attività due stabilimenti del Cotonificio Udinese, utilizzando l’energia prodotta dai salti d’acqua sul Canale Ledra-Tagliamento. I due stabilimenti vengono collegati fra loro con una ferrovia che attraversa il letto del Cormôr.
Nel 1889 dalla Stazione ferroviaria di Udine giunge a Colugna la linea tramviaria che s’inoltra a S. Daniele del Friuli. La fermata posta ad eguale distanza tra i due abitati, è alla “Stazione Colugna-Casali dei Rizzi”. E nel 1894 sorgono, primi in Friuli, la fanfara e il coro del paese.

Lo Staff

Claudio Mansutti
Direzione Artistica
direttore@fondazionebon.com

Cristina Novelli
Amministrazione
info@fondazionebon.com

Elena Paravano
Segreteria organizzativa
info@fondazionebon.com

CollVendramelli

SalutoFeruglio

Organi Sociali — amministrazione trasparente

Ai sensi dell’art. 9 comma 2 e 3 del Decreto Legge n. 91 dell’8 agosto 2013
convertito con Legge n. 112 del 07 ottobre 2013, si forniscono i seguenti nominativi:

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

nominato con delibera dell’Assemblea Ordinaria del 22/03/2016
incarico triennale a titolo gratuito

GIAVON ANDREA Presidente
nominato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 7/04/2016
Nato a Udine (UD) il 05-11-1957
Scarica il curriculum

DI BERNARDO LUCIANO Vice-Presidente
Nato a Cavasso Nuovo (PN) il 06-02-1947

DE CARNE STEFANO Consigliere
Nato a Bolzano (BZ) il 12/08/1971

PEDRAZZI LISA Consigliere
Nata a Udine il 9/12/1982

TOMADINI CHRISTIAN Consigliere
Nato a Udine (UD) il 6/05/1971

CIJAN NADIA Consigliere
Nata a Losanna (Svizzera) il 04/03/1964

COSSAR NICOLA Consigliere
Nato a Ruda (UD) il 03/01/1954

SIMONCINI LUISA Consigliere
Nato a Udine il 15/06/1954

PEZZETTA MARIO Consigliere
Consigliere comunale del Comune di Tavagnacco
rappresentante all’interno della Fondazione

Nato a Tricesimo il 10/05/1949

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

ZAVAGNO SANDRO Presidente
Nato a Udine (UD) il 4/11/1973

FACINI LAURA
Nata a Udine il 10/03/1965

RIBIS NICOLETTA
Nato a Udine (UD) il 07/09/1964

COLLOREDO SERGIO EUGENIO sindaco supplente
Nato a Udine il 12/11/1940

*I consiglieri e revisori dei conti non percepiscono alcun compenso né rimborso spese.

DIRETTORE
Claudio Mansutti
assunto a tempo indeterminato a partire dal 6 aprile 2006 con compenso annuo lordo di euro 28.761,60
Scarica il curriculum