Segreteria

Fondazione Luigi Bon
Via Patrioti, 29
33010 Colugna di Tavagnacco (UD)
T 0432 543049 – F 0432 410706
info@fondazionebon.com
pec@fondazionebon.com

Biglietteria 2017/2018

RINNOVO ABBONAMENTI
Dal 11 al 23 ottobre RINNOVO ABBONAMENTI
Dal 26 ottobre al 6 novembre SOTTOSCRIZIONE NUOVI ABBONAMENTI

ORARIO BIGLIETTERIA

dal lunedì al venerdì
dalle 15.00 alle 18.30.

Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge la rappresentazione apre 45 minuti prima dell’inizio.

 

Prezzi Spettacoli

Dal 7 novembre
PRENOTAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI
Dal 4 dicembre PRENOTAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI solo per il concerto di Grigory Sokolov

MUSICA
Concerti del 13 novembre, 14 dicembre e 25 aprile intero € 25 – ridotto € 22 – under18 € 10

Concerti del 24 novembre, 21 gennaio, 19 febbraio, 9 marzo e 9 maggio intero € 20 – ridotto € 17 – under18 € 10

 

PROSA
Spettacolo del 20 dicembre intero € 20 – ridotto € 17 – under18 € 10

Spettacoli del 18 novembre, 10 dicembre, 18 gennaio, 24 febbraio e 20 marzo intero € 18 –ridotto € 15 – under18 € 10

 

DOMENICHE AL BON
Invit a teatri
Biglietto unico intero o ridotto € 5

 

GRIGORY SOKOLOV pianoforte
8 febbraio ’18
CONCERTO FUORI ABBONAMENTO
Intero € 30, Ridotto € 25, Under 18 € 10
Prenotazioni e acquisto biglietti dal 4 dicembre

Abbonamenti

Abbonamenti Musica
intero € 150 – ridotto € 128

Abbonamenti Prosa
intero € 90 – ridotto € 75

Abbonamento musica + prosa 
intero € 215 – ridotto € 180

Riduzione per residenti Comune di Tavagnacco e Comune di Pagnacco, studenti universitari, circoli e associazioni convenzionate.

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio

COLLEZIONE ADRIANO VENDRAMELLI

COLLEZIONE ADRIANO VENDRAMELLI

Dal 2007 la Fondazione Luigi Bon ha assunto la proprietà e la gestione di un importante fondo collezionistico italiano, di cui è in corso la catalogazione presso il Centro Regionale di Catalogazione e Restauro di Villa Manin di Passariano.

La Collezione Adriano Vendramelli, che deve il nome a colui che ne fu l’artefice, contempla più di duecento opere d’arte, fra quadri, sculture e grafiche. Vi si trova una corposa rappresentanza dell’arte italiana ed estera dagli albori del Novecento fino alla stretta contemporaneità. Da Mario Sironi, Virgilio Guidi, Piero Marussig a Mario Schifano, Enrico Castellani, Arman passando attraverso un sorprendente florilegio di firme ben note dell’arte contemporanea (Afro, Emilio Vedova, Francis Bacon), la raccolta attende di essere svelata non appena compiuto il lavoro di riordino e catalogo.

In relazione alla collezione esiste un corposo patrimonio librario, messo insieme dallo stesso collezionista ed ora di proprietà della Fondazione Luigi Bon, in corso di organizzazione e sistemazione al fine di renderlo fruibile.

SIRPAC (Sistema Informativo Regionale del Patrimonio Culturale) Collezione Adriano Vendramelli

 


Adriano Vendramelli insigne musicista e didatta, fu allievo di Ettore Sigon al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste e di Libero Lana. Vinse due rassegne nazionali nel 1961 e nel 1966 e il Primo premio al “Musikfest der Nationen” a Bayreuth nel 1962. Fu Primo violoncello solista del Teatro “La Fenice” di Venezia per oltre trent’anni e continuò un’importante attività anche come camerista: dal duo con Roberto Repini, al Trio Pro musica di Trieste, al Sestetto Chigiano insieme a Riccardo Brengola, Giovanni Guglielmo, Mario Benvenuti, Tito Riccardi e Alain Meunier, all’Ensemble di Venezia. Suonò per le più importanti società concertistiche, festival e teatri in Europa e nelle due Americhe. Della sua attività didattica e artistica si è interessata la più qualificata critica internazionale. Titolare della cattedra di Violoncello presso il Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia e docente in numerosi corsi di perfezionamento ebbe numerosi allievi tra i quali: Mario Brunello, Enrico Egano, Angelo Zanin, Walter Vestidello, Carlo Zanardi, Luca Fiorentini, Carlo Teodoro, Serena Mancuso, Marcella Ghigi, Claudio Marini, Giuseppe Barutti, Giuliano Vio, Guido Boselli, Enrico Bronzi, Jacopo Francini. Nato a Trieste il 23 giugno 1943, si è spento ad Adria il 23 marzo 2007.