Segreteria

Fondazione Luigi Bon
Via Patrioti, 29
33010 Colugna di Tavagnacco (UD)
T 0432 543049 – F 0432 410706
info@fondazionebon.com
pec@fondazionebon.com

Biglietteria 2016/2017

Rinnovo abbonamenti: dal 12 al 21 ottobre ’16
Sottoscrizione nuovi abbonamenti: dal 24 ottobre ’16 fino al primo appuntamento di musica o prosa in cartellone

ORARIO BIGLIETTERIA

dal lunedì al venerdì
dalle 15.00 alle 18.30.

Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge la rappresentazione apre 45 minuti prima dell’inizio.

 

Prezzi Spettacoli

MUSICA
8.11.16, The Missing Link – Giovanni Sollima
1.2.17, Grigory Sokolov
5.5.17, Mario Brunello e Coro Fvg

Interi: € 25 – Ridotti: € 22 – Under18: € 10
18.11.16, Historie du Soldat
12.2.17, Omaggio a Yehued Menuhin
19.3.17, Pentaèdre
8.4.17, Binyamin String Quartet
27.4.17, Trio Bamberg

Interi: € 20 – Ridotti: € 17 – Under18: € 10

Prenotazioni e acquisto biglietti: dal 2 novembre ’16

PROSA
26.11.16, Un Prete Ruvido 
15.1.17, Tre Alberghi
27.1.17, Non c’è acqua più fresca
14.2.17, Come cavalli che dormono in piedi
25.3.17, Mio eroe

Interi: € 18  –  Ridotti: € 15  –  Under18: € 10
11.3.17, Fuga da Pigafetta
Interi: € 20  –  Ridotti: € 17  –  Under18: € 10

Prenotazioni e acquisto biglietti: dal 2 novembre ’16

DOMENICHE AL BON
Invit a teatri / Talenti al Bon
Biglietto unico intero o ridotto € 5

Abbonamenti

Abbonamenti Musica
intero € 150 – ridotto € 128

Abbonamenti Prosa
intero € 90 – ridotto € 75

Abbonamento musica + prosa 
intero € 215 – ridotto € 180

Riduzione per residenti Comune di Tavagnacco e Comune di Pagnacco, studenti universitari, circoli e associazioni convenzionate.

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio

Musica

martedì 15 settembre, ore 1441400400 / Teatro Luigi Bon

LA MUSICA DI GURDJIEFF/ DE HARTMANN
MICHÈLE THOMASSON PIANOFORTE

Georges Ivanovič Gurdjieff [1877-1949]
è stato un maestro spirituale, di origini greco-armene, di grande influenza in Europa e poi negli Stati Uniti nel corso della prima metà del Novecento. Negli anni Venti ha lasciato un numero consistente di composizioni trascritte per pianoforte e armonizzate in notazione occidentale da Thomas de Hartmann [1885-1956], uno dei suoi allievi, compositore formatosi al Conservatorio di San Pietroburgo allora diretto da Rimskij-Korsakov. Le esecuzioni originali di de Hartmann furono registrate negli anni cinquanta ma pubblicate solo nel 1989. Oltre agli insegnamenti diretti e alla musica, Gurdjieff ha lasciato una notevole opera letteraria edita in Italia da Adelphi, L’Ottava e Neri Pozza. Queste parole di Laurence Rosenthal ci aiutano a capire meglio il significato e la funzione della sua opera: “Che Gurdjieff sia stato un compositore è di per se stesso un fatto straordinario. È insolito per un maestro spirituale aggiungere al corpo del suo insegnamento forme di arte che possano esserne considerate espressioni uniche ed essenziali. Le danze sacre di Gurdjieff, i Movimenti, e le composizioni musicali che ha lasciato, attestano l’importanza che egli attribuiva sia alla disciplina del corpo in movimento che alle vibrazioni sonore collegate ad una pratica spirituale. Le prospettive proposte da Gurdjieff sulla musica e sull’arte in generale si sviluppano a partire dalla differenziazione rigorosa tra ciò che egli chiama arte soggettiva ed arte oggettiva.”

Michèle Thomasson ha insegnato pianoforte al Conservatorio di Lione. Ha tenuto concerti in molti paesi europei ed è attualmente una delle più eminenti interpreti della musica di Gurdjieff/de Hartmann. Da molti anni si dedica all’approfondimento e allo studio dell’Insegnamento di Gurdjieff e alla sua musica. In Italia ha inciso per la Emi L’enfance inspiratrice, album dedicato a composizioni per pianoforte di Schumann e Prokofiev.

 

 

Ingresso 15,00€