Segreteria

Fondazione Luigi Bon
Via Patrioti, 29
33010 Colugna di Tavagnacco (UD)
T 0432 543049 – F 0432 410706
info@fondazionebon.com
pec@fondazionebon.com

Biglietteria 2016/2017

Rinnovo abbonamenti: dal 12 al 21 ottobre ’16
Sottoscrizione nuovi abbonamenti: dal 24 ottobre ’16 fino al primo appuntamento di musica o prosa in cartellone

ORARIO BIGLIETTERIA

dal lunedì al venerdì
dalle 15.00 alle 18.30.

Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge la rappresentazione apre 45 minuti prima dell’inizio.

 

Prezzi Spettacoli

MUSICA
8.11.16, The Missing Link – Giovanni Sollima
1.2.17, Grigory Sokolov
5.5.17, Mario Brunello e Coro Fvg

Interi: € 25 – Ridotti: € 22 – Under18: € 10
18.11.16, Historie du Soldat
12.2.17, Omaggio a Yehued Menuhin
19.3.17, Pentaèdre
8.4.17, Binyamin String Quartet
27.4.17, Trio Bamberg

Interi: € 20 – Ridotti: € 17 – Under18: € 10

Prenotazioni e acquisto biglietti: dal 2 novembre ’16

PROSA
26.11.16, Un Prete Ruvido 
15.1.17, Tre Alberghi
27.1.17, Non c’è acqua più fresca
14.2.17, Come cavalli che dormono in piedi
25.3.17, Mio eroe

Interi: € 18  –  Ridotti: € 15  –  Under18: € 10
11.3.17, Fuga da Pigafetta
Interi: € 20  –  Ridotti: € 17  –  Under18: € 10

Prenotazioni e acquisto biglietti: dal 2 novembre ’16

DOMENICHE AL BON
Invit a teatri / Talenti al Bon
Biglietto unico intero o ridotto € 5

Abbonamenti

Abbonamenti Musica
intero € 150 – ridotto € 128

Abbonamenti Prosa
intero € 90 – ridotto € 75

Abbonamento musica + prosa 
intero € 215 – ridotto € 180

Riduzione per residenti Comune di Tavagnacco e Comune di Pagnacco, studenti universitari, circoli e associazioni convenzionate.

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio

SanVitoMusica

lunedì 23 gennaio, ore 8:45 pm / Auditorium Centro Civico — San Vito

NORTH CZECH PHILHARMONIC

W.A. Mozart
Sinfonia n. 38 in re maggiore K. 504 “Praga”
Adagio, Allegro – Andante – Finale (Presto)

Concerto per clarinetto e orchestra in la maggiore K. 622
Allegro – Adagio – Rondò (Allegro)

A. Dvořák
Suite Ceca in re magg. op. 39
Preludium (Pastorale) – Polka – Sousedska (Minuetto) – Romanza – Finale (Furiant)

Un concerto davvero d’eccezione quello attende il sempre numeroso pubblico di San Vito al Tagliamento lunedì 23 gennaio alle 20.45 al Centro Civico per la stagione SanVitoMusica realizzata grazie alla sinergia tra la Fondazione Luigi Bon, l’Accademia Violinistica Sanvitese “Arrigoni” e il Comune di San Vito al Tagliamento.
Sarà infatti una delle più prestigiose orchestre dell’est europeo la North Czech Philharmonic (che sostiuisce gli altrettanto bravi Virtuosi di Praga) a proporre programma dedicato a Mozart nella prima parte ( Sinfonia n. 38 in re magg. K.504 “Praga” e concerto per clarinetto K.622 con solista Alessandro Travaglini)  e a Dvorak (Suite Ceca in re magg. Op.39 ). Direttore sarà il M° Alfonso Scarano
Fondata nel 1838, dalla fine del XIX secolo la North Czech Philharmonic si esibisce regolarmente in concerti di musica sinfonica con direttori e solisti di fama internazionale. Nell’estate del 1997 diventa direttore principale il giovane direttore d’orchestra canadese Charles Olivieri-Munroe della Filarmonica di Stato di Brno e già direttore delle orchestre più importanti del mondo (premiato anche come direttore d’orchestra al Festival Internazionale Primavera di Praga) che porta l?orchestra a Varcare i confini nazioni tanto che nel  2004 l’orchestra esegue 140 concerti, 52 dei quali all’estero.. I critici stranieri hanno sottolineato soprattutto la composizione giovanile dell’orchestra e la qualità artistica delle sueesecuzioni. La Filarmonica comincia ad esibirsi in centri culturali europei, come a Monaco, Berlino, Basilea, Parigi, Valencia, Lisbona, Belgrado, Budapest, Zagabria, Lubiana, Bordeaux, Tolosa, Grenoble, Madrid, La Valletta. Nel 2006 l’orchestra inizia a collaborare con la prestigiosa agenzia Columbia Artists Managemant Inc. di New York e realizza numerosi concerti e progetti. Grazie alla sua ricca attività artistica la North Czech Philharmonic Teplice è diventata un’istituzione culturale molto significativa della città di Teplice e dell’intera regione. Da gennaio 2012 il Maestro Alfonso Scarano sarà il Direttore Ospite Principale della Filarmonica.

Alessandro Travaglini nel 1984 ha ottenuto il l° premio al Concorso Internazionale d’Esecuzione Musicale di Ancona. E’ stato l° clarinetto nell’ Orchestra Sinfonica del Teatro dell’ Opera di Lione allora diretta da J. E. Gardiner e nell’ Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Parigi dove ha avuto la possibilità di suonare sotto la direzione di Zubin Metha e Pierre Boulez. In Italia ha collaborato con numerose orchestre prestigiose italiane. Suona per le più importanti società concertistiche al fianco di artisti come Aldo Ciccolini, Bruno Canino, Thomas Christian, Othmar Mueller, Roberto Prosseda, Rocco Filippini, Alain Meunier, Antonio Ballista, Sergej Krylov, Mario Delli Ponti, Francesco Manara, Danilo Rossi, Giorgia Tomassi, Daniela Uccello, Jodi Levitz e con il Quartetto di Fiesole, il Quartetto del Teatro alla Scala di Milano, I Solisti di Milano, ecc. In qualità di solista si è esibito con I Solisti Aquilani, Il Collegio dei musici di Milano (dir. Gianandrea Noseda), Gli Archi di Firenze, l’Orchestra da Camera di Pau (Francia), l’Orchestra Giovanile Belga, l’United European Chamber Orchestra, l’Orchestra da Camera di Torun (Polonia), e varie altre.

Alfonso Scarano dal 2000 Alfonso Scarano è Direttore Ospite Principale dei Virtuosi di Praga, orchestra storica della Repubblica Ceca con la quale ha tenuto concerti in Dal 2006 al 2008 è stato Direttore Musicale del Toscana Opera Festival, il circuito lirico regionale estivo della Toscana. In tre edizioni ha diretto cinque titoli  per un totale di cinquanta recite.
Vincitore del 1° premio al V Concorso Internazionale per Direttori d’Orchestra Bottega 1993 del Teatro Comunale di Treviso (Presidente della giuria Peter Maag), del 1° premio al IV Concorso per Direttori d’Orchestra della Comunità Europea Franco Capuana 1997 di Roma (Presidente della giuria Michelangelo Zurletti) e del 2° premio (1° e 3° non assegnati) al I Concorso Internazionale per Direttori d’Orchestra Luigi Mancinelli 2005 del Teatro Mancinelli di Orvieto (Presidente della giuria Maurizio Arena). Nel 2003 è stato scelto da Daniele Gatti per partecipare al progetto Giovani Direttori d’Europa della Scuola di Musica di Fiesole. In Italia è regolarmente invitato dall’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, dall’Orchestra Sinfonica Fondazione ICO Tito Schipa di Lecce e dall’Orchestra Mitteleuropea di Udine.
Nella Repubblica Ceca, oltre al decennale rapporto con i Virtuosi di Praga, Alfonso Scarano ha diretto la Moravskà Filharmonie Olomouc, Praga Gustav Mahler Orchestra, Plzenskà Filharmonie, Filharmonie Hradec Kràlovè, Český Rozhlas Orchestra Praha , la Filharmonie Bohuslava Martinů Zlin e la Severočeská Filharmonie Teplice.
E’ vincitore del concorso a cattedre per titoli ed esami nei Conservatori di Musica del 1990.