Segreteria

Fondazione Luigi Bon
Via Patrioti, 29
33010 Colugna di Tavagnacco (UD)
T 0432 543049 – F 0432 410706
info@fondazionebon.com
pec@fondazionebon.com

Biglietteria 2016/2017

Rinnovo abbonamenti: dal 12 al 21 ottobre ’16
Sottoscrizione nuovi abbonamenti: dal 24 ottobre ’16 fino al primo appuntamento di musica o prosa in cartellone

ORARIO BIGLIETTERIA

dal lunedì al venerdì
dalle 15.00 alle 18.30.

Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge la rappresentazione apre 45 minuti prima dell’inizio.

 

Prezzi Spettacoli

MUSICA
8.11.16, The Missing Link – Giovanni Sollima
1.2.17, Grigory Sokolov
5.5.17, Mario Brunello e Coro Fvg

Interi: € 25 – Ridotti: € 22 – Under18: € 10
18.11.16, Historie du Soldat
12.2.17, Omaggio a Yehued Menuhin
19.3.17, Pentaèdre
8.4.17, Binyamin String Quartet
27.4.17, Trio Bamberg

Interi: € 20 – Ridotti: € 17 – Under18: € 10

Prenotazioni e acquisto biglietti: dal 2 novembre ’16

PROSA
26.11.16, Un Prete Ruvido 
15.1.17, Tre Alberghi
27.1.17, Non c’è acqua più fresca
14.2.17, Come cavalli che dormono in piedi
25.3.17, Mio eroe

Interi: € 18  –  Ridotti: € 15  –  Under18: € 10
11.3.17, Fuga da Pigafetta
Interi: € 20  –  Ridotti: € 17  –  Under18: € 10

Prenotazioni e acquisto biglietti: dal 2 novembre ’16

DOMENICHE AL BON
Invit a teatri / Talenti al Bon
Biglietto unico intero o ridotto € 5

Abbonamenti

Abbonamenti Musica
intero € 150 – ridotto € 128

Abbonamenti Prosa
intero € 90 – ridotto € 75

Abbonamento musica + prosa 
intero € 215 – ridotto € 180

Riduzione per residenti Comune di Tavagnacco e Comune di Pagnacco, studenti universitari, circoli e associazioni convenzionate.

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio

Classica

lunedì 16 gennaio, ore 20:45 / Teatro Luigi Bon

QUINTETTO BIBIENA

M. Moussorgskj 
Quadri da un’esposizione versione per quintetto di fiati
di C. Ballarini

A. V. Zemlinsky 
Humoresque

L. Schifrin 
La nouvelle Orleans

F. Zappa/A. Chenna 
Asteroid Zappafrank 3834

Il Bibiena nasce nel 1993 e da allora effettua centinaia di concerti in Italia, Francia, Austria, Germania, Sudamerica e molti altri paesi. Da Aix-en-Provence a Salisburgo, da tutte le Società di concerti italiane (S. Cecilia, Società del Quartetto di Milano, Unione Musicale, Amici della Musica di Firenze e Palermo, Festival di Ravello, Settembre Musica e molti altri ancora) ai principali Teatri e Festival europei, propone con successo la sua peculiare strategia artistica: una combinazione di repertorio puro, Nuova Musica e arrangiamenti, alcuni dei quali pensati per un impiego più teatrale della loro professionalità, che li vede anche nella veste di attori. Ne “Il racconto del controfagotto” di Andrea Chenna per quintetto e archi, (presentato in un tour del 2004 con l’Orchestra d’Archi Italiana e registrato in DVD con l’Ensemble Spira Mirabilis nel 2008), una sintesi del “Romanzo del contrabbasso” di Cekov viene recitata dai cinque tra interventi strumentali di spiccato solismo. Lo stesso accade nel “Pierino e il lupo” di Prokofiev, arrangiato dello stesso Chenna (proposto finora in quattro diverse lingue) e nella “Boite à joux-joux” di Debussy adattata da C. Ballarini, eseguita assieme alla proiezione delle diapostive originali di Hellè. Storica ed eseguitissima anche la versione dei “Quadri” di Moussorgskj nello spettacolare arrangiamento di Ballarini, versione ricca di uno strumentario allargato (clarinetto basso, corno inglese, flauto contralto).

Discograficamente il Quintetto debutta nel 1995 con “Flamen” (dall’omonimo brano di Ivan Fedele a loro dedicato), contenente tra l’altro l’integrale di G. Ligeti, per Ermitage. Seguono ben presto l’integrale per fiati e pianoforte di Poulenc e i “Quadri” per Agorà; numerose le partecipazioni radiofoniche, tra cui spicca quella ai Concerti del Quirinale di RadioTre nel 2004.

Ben presto scrivono brani originali per il Quintetto Bibiena, che ne cura la prima esecuzione, compositori come Ivan Fedele e Matteo D’Amico, Carlo Boccadoro e Alberto Colla, Riccardo Nova, Andrea Chenna, Nicola Campogrande, Giovanni Sollima, Stefano Bellon. Il gruppo collabora con pianisti come Campanella, Dalberto, Lucchesini, Cominati; con l’Orchestra d’Archi Italiana e Mario Brunello; con la cantante Luisa Castellani; col percussionista indiano B.C. Manjunath.


con il sostegno di:
Studio Legale Mansi _ UDINE