Segreteria

Fondazione Luigi Bon
Via Patrioti, 29
33010 Colugna di Tavagnacco (UD)
T 0432 543049 – F 0432 410706
info@fondazionebon.com
info@pec.fondazionebon.com

Biglietteria 2017/2018

RINNOVO ABBONAMENTI
Dal 15 al 26 ottobre RINNOVO ABBONAMENTI

Dal 2 al 9 novembre SOTTOSCRIZIONE NUOVI ABBONAMENTI

ORARIO BIGLIETTERIA

dal lunedì al venerdì
dalle 15.00 alle 18.30.

Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge la rappresentazione apre 45 minuti prima dell’inizio.

 

Prezzi Spettacoli

Dal 7 novembre
PRENOTAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI

MUSICA
Concerti del 16 novembre, 28 novembre, 12 gennaio, 19 marzo, 15 maggio Intero 18 € — Ridotto 15 € — Studenti 10 € — Under18 5 €

Concerti del 25 febbraio, 9 aprile Intero 20 € — Ridotto 17 € — Studenti 12 € — Under18 5 €

Concerti del 9 dicembre fuori abbonamento Intero 20 € — Ridotto 5 €

 

PROSA
Spettacoli del 20 novembre, 14 dicembre, 26 gennaio, 15 Feb, 11 marzo Intero 18 € — Ridotto 15 € — Studenti 10 € — Under18 5 €
Spettacolo del 10 gennaio Intero 20 € — Ridotto 17 € — Studenti 12 € — Under18 5 €

 

DOMENICHE AL BON
Invit a teatri
Biglietto unico 5 €

 

GRIGORY SOKOLOV pianoforte
8 febbraio ’18
CONCERTO FUORI ABBONAMENTO
Intero 30€, Ridotto 25€, Studenti 15€, Under18 5€

Abbonamenti

Abbonamenti Musica
Intero 110 € — Ridotto 90 €

Abbonamenti Prosa
Intero 90 € — Ridotto 75 €

Abbonamento musica + prosa 
Intero 180 € — Ridotto 150 €

Riduzioni
Ridotto Residenti nei Comuni di Tavagnacco e Pagnacco, soci e allievi della Fondazione, soci e correntisti della Banca di Cividale.
Studenti Studenti under 26 anni di ogni ordine e grado, accompagnatore under 18.
18app e Carta del Docente
È possibile usare i buoni di 18app e della Carta del docente per acquistare biglietti singoli e abbonamenti.
Per velocizzare le operazioni in caso di acquisti in biglietteria è importante arrivare con il buono spesa già pronto.

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio

Prosa

sabato 26 gennaio 2019, ore 20:45 / Teatro Luigi Bon

Tutta casa, letto e chiesa

di Dario Fo e Franca Rame
con Valentina Lodovini
regia Sandro Mabellini
produzione Parmaconcerti

Tutta casa, letto e chiesa è uno spettacolo sulla condizione femminile, in particolare sulle servitù sessuali della donna. Si ride, e molto, ma alla fine resta addosso una grande amarezza. Il primo debutto è stato a Milano, alla Palazzina Liberty, nel 1977, in appoggio alle lotte del movimento femminista.
Il testo è tuttora allestito in oltre trenta Nazioni: la condizione della donna, purtroppo, è simile ovunque. Il protagonista assoluto di questo spettacolo sulla donna è l’uomo.

Valentina Lodovini, nel 2006, viene diretta da Francesca Comencini in “A casa nostra” e da Paolo Sorrentino in “L’amico di famiglia”. Il salto di qualità, Valentina lo fa nel 2007 con il noir “La giusta distanza”. Diretto da Carlo Mazzacurati, racconta la storia della giovane Mara/Lodovini trovata morta in un paesino del nord-est italiano. Segue “Pornorama” di Marc Rothemund lo stesso anno e qui la giovane attrice fa parlare di sé anche per il suo ruolo scabroso ma non volgare.
Nel 2008 Valentina divide il set con Elio Germano e Michele Riondino nel film di Daniele Vicari “Il passato è una terra straniera”. Oramai, è lanciata nel nuovo cinema italiano. Infatti, nel 2009 gira con Marco Risi il sottovalutato “Fortapàsc”, ispirato alla vita del giornalista Giancarlo Siani, ucciso giovanissimo dalla Camorra. Segue “Generazione 1.000 euro” (2009) di Massimo Venier. Sono gli anni del lavoro precario e Valentina è la coinquilina di Alessandro Tiberi, già stagista di “Boris”. È il ritratto di una generazione che non nutre più speranze per il futuro.
E così, film dopo film, arriviamo al ruolo che ha lanciato definitivamente la Lodovini nel cinema italiano: nel 2010, infatti, è nel cast di “Benvenuti al Sud”, campione d’incassi con Claudio Bisio mattatore. Questa prova le varrà un David di Donatello come Miglior Attrice non Protagonista.


In collaborazione con