Segreteria

Fondazione Luigi Bon
Via Patrioti, 29
33010 Colugna di Tavagnacco (UD)
T 0432 543049 – F 0432 410706
info@fondazionebon.com
info@pec.fondazionebon.com

Biglietteria 2017/2018

RINNOVO ABBONAMENTI
Dal 15 al 26 ottobre RINNOVO ABBONAMENTI

Dal 2 al 9 novembre SOTTOSCRIZIONE NUOVI ABBONAMENTI

ORARIO BIGLIETTERIA

dal lunedì al venerdì
dalle 15.00 alle 18.30.

Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge la rappresentazione apre 45 minuti prima dell’inizio.

 

Prezzi Spettacoli

Dal 7 novembre
PRENOTAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI

MUSICA
Concerti del 16 novembre, 28 novembre, 12 gennaio, 19 marzo, 15 maggio Intero 18 € — Ridotto 15 € — Studenti 10 € — Under18 5 €

Concerti del 25 febbraio, 9 aprile Intero 20 € — Ridotto 17 € — Studenti 12 € — Under18 5 €

Concerti del 9 dicembre fuori abbonamento Intero 20 € — Ridotto 5 €

 

PROSA
Spettacoli del 20 novembre, 14 dicembre, 26 gennaio, 15 Feb, 11 marzo Intero 18 € — Ridotto 15 € — Studenti 10 € — Under18 5 €
Spettacolo del 10 gennaio Intero 20 € — Ridotto 17 € — Studenti 12 € — Under18 5 €

 

DOMENICHE AL BON
Invit a teatri
Biglietto unico 5 €

 

GRIGORY SOKOLOV pianoforte
8 febbraio ’18
CONCERTO FUORI ABBONAMENTO
Intero 30€, Ridotto 25€, Studenti 15€, Under18 5€

Abbonamenti

Abbonamenti Musica
Intero 110 € — Ridotto 90 €

Abbonamenti Prosa
Intero 90 € — Ridotto 75 €

Abbonamento musica + prosa 
Intero 180 € — Ridotto 150 €

Riduzioni
Ridotto Residenti nei Comuni di Tavagnacco e Pagnacco, soci e allievi della Fondazione, soci e correntisti della Banca di Cividale.
Studenti Studenti under 26 anni di ogni ordine e grado, accompagnatore under 18.
18app e Carta del Docente
È possibile usare i buoni di 18app e della Carta del docente per acquistare biglietti singoli e abbonamenti.
Per velocizzare le operazioni in caso di acquisti in biglietteria è importante arrivare con il buono spesa già pronto.

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio

NEWS

Note barocche risuonano tra le splendide pareti di Santa Chiara

Il Trio Hwang-Nova-Fornero sarà l’ospite, nella splendida Chiesa di Santa Chiara, del terzo appuntamento di Armonie in Corte. U

Tymoteusz Bies, primo premio a Piano FVG 2018, 
ad Armonie in Corte 2019

Il secondo appuntamento di Armonie in Corte, dopo il grande successo della prima serata, è previsto martedì 9 luglio alle ore 20

Martedì in musica nell’estate udinese: torna Armonie in Corte

Nei martedì dal 2 luglio al 27 agosto, “la rassegna Armonie in Corte, sostenuta convintamente dal Comune di Udine, ritorna, dop

Jazzpool – la “Canzone” italiana e americana al Bon di Colugna con il jazz pool di Glauco Venier

Grande fuori programma mercoledì 12 giugno alle 20.45 al Teatro Luigi Bon a Colugna per un concerto del gruppo italo-tedesco Jazz

Laboratori teatrali anche in estate alla Fondazione Luigi Bon!

E…STATE AL BON! Centro estivo teatrale per recitare, costruire scene e realizzare costumi, partendo dai giochi teatrali e dalle

In corso la maratona dei Saggi al BON

Volge al temine l’anno scolastico della scuola della Fondazione Luigi Bon, anche quest’anno sono più di 20 i saggi sia musica

MUSICA & ARCHITETTURA

La Fondazione Luigi Bon è diventata esempio e modello dell’incontro tra MUSICA & ARCHITETTURA, grazie all’innovat

Ensemble la Chimera e il Coro del Fvg a San Francesco

Musica dall’America del Sud Grande attesa per l’ultimo concerto della stagione musica della Fondazione Luigi Bon, previsto mer

Mario Brunello e il Coro del Fvg a San Francesco da Bach ad una prima esecuzione di Sivilotti

Prosegue all’insegna dei grandi nomi del panorama internazionale della musica classica la stagione musicale della Fondazione Lui

Il MikRos Duo a Pagnacco

Anche quest’anno la fruttuosa collaborazione tra il Comune di Pagnacco e la Fondazione Luigi Bon vedrà, tra le varie attività

Trio des Alpes al Bon

Dopo il mese di dicembre da “tutto esaurito” riprende, domenica 21 gennaio alle ore 20.45 la stagione musicale della Fondazione Luigi Bon. Ad esibirsi sul palco del Teatro Bon di Colugna, il celebre Trio Des Alpes, formato da Hana Kotkovà al violino, Claude Hauri al violoncello e Corrado Greco al pianoforte

Per la realizzazione di questo concerto, un ringraziamento particolare, va allo Studio Legale Mansi che ormai da anni sostiene la Fondazione L. Bon con grande partecipazione e competenza affiancato in questo da Regione Fvg, Ministero per i Beni Culturali, Comune di Tavagnacco, Fondazione Friuli. Il programma prevede, nella prima parte il trio di Dvorak in mi minore op 90. Il trio, conosciuto anche come “Dumky”, parola che si trova in tutte le lingue slave e che significa meditare, pensare, riflettere è, tra i quattro trii scritti per questa formazione, quello che più ricorda la personalità del compositore boemo.

Nella seconda parte, di Shostakovich, il Trio in mi m minore Op. 67. Scritto durante la guerra tra il febbraio e l’agosto del 1944 e dedicato alla memoria dell’amico Ivan Sollertinskij prematuramente scomparso, rimane una delle partiture più dolorose e introspettive della produzione del maestro di San Pietroburgo.

“Individualmente ottimi ma ancor più efficaci nell’azione d’insieme” scriveva la Gazzetta di Mantova in occasione di un concerto tenuto dalla formazione italo-svizzera “Trio des Alpes” presso il Teatro Monteverdi di quella città. Questa è certamente una delle peculiarità di questa formazione: tre personalità di spicco riunite con l’intento di raggiungere l’essenza di ciò che la musica da camera richiede, cioè di fondere in un dialogo comune personalità musicali distinte al fine di ottenere un unico corpo sonoro.

Hana Kotkovà è stata definita “solista sublime” sul New York Times. Fra i numerosi riconoscimenti la vittoria al prestigioso Concorso internazionale “Primavera di Praga”. Di primo piano il suo impegno in ambito cameristico, in particolare con il Trio Smetana di Praga nei primi anni 2000.

Claude Hauri è stato primo violoncello in varie formazioni, dall’Orchestra Giovanile Mondiale in tenera età a formazioni dedite in particolare alla musica contemporanea quali l’“Ensemble Algoritmo” di Roma o l’Ensemble “Nuovo Contrappunto” di Firenze, divenendo uno degli interpreti di riferimento per tale repertorio.

Corrado Greco contribuisce in maniera fondamentale alla musicalità del Trio, anche grazie alle sue numerose esperienze cameristiche con partner illustri quali B. Canino, A. e R. Bonucci, G. Sollima, M. Caroli, M. Quarta, L. Windsor e con membri dei Berliner Philharmoniker.