Segreteria

Fondazione Luigi Bon
Via Patrioti, 29
33010 Colugna di Tavagnacco (UD)
T 0432 543049 – F 0432 410706
info@fondazionebon.com
info@pec.fondazionebon.com

Biglietteria 2017/2018

RINNOVO ABBONAMENTI
Dal 15 al 26 ottobre RINNOVO ABBONAMENTI

Dal 2 al 9 novembre SOTTOSCRIZIONE NUOVI ABBONAMENTI

ORARIO BIGLIETTERIA

dal lunedì al venerdì
dalle 15.00 alle 18.30.

Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge la rappresentazione apre 45 minuti prima dell’inizio.

 

Prezzi Spettacoli

Dal 7 novembre
PRENOTAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI

MUSICA
Concerti del 16 novembre, 28 novembre, 12 gennaio, 19 marzo, 15 maggio Intero 18 € — Ridotto 15 € — Studenti 10 € — Under18 5 €

Concerti del 25 febbraio, 9 aprile Intero 20 € — Ridotto 17 € — Studenti 12 € — Under18 5 €

Concerti del 9 dicembre fuori abbonamento Intero 20 € — Ridotto 5 €

 

PROSA
Spettacoli del 20 novembre, 14 dicembre, 26 gennaio, 15 Feb, 11 marzo Intero 18 € — Ridotto 15 € — Studenti 10 € — Under18 5 €
Spettacolo del 10 gennaio Intero 20 € — Ridotto 17 € — Studenti 12 € — Under18 5 €

 

DOMENICHE AL BON
Invit a teatri
Biglietto unico 5 €

 

GRIGORY SOKOLOV pianoforte
8 febbraio ’18
CONCERTO FUORI ABBONAMENTO
Intero 30€, Ridotto 25€, Studenti 15€, Under18 5€

Abbonamenti

Abbonamenti Musica
Intero 110 € — Ridotto 90 €

Abbonamenti Prosa
Intero 90 € — Ridotto 75 €

Abbonamento musica + prosa 
Intero 180 € — Ridotto 150 €

Riduzioni
Ridotto Residenti nei Comuni di Tavagnacco e Pagnacco, soci e allievi della Fondazione, soci e correntisti della Banca di Cividale.
Studenti Studenti under 26 anni di ogni ordine e grado, accompagnatore under 18.
18app e Carta del Docente
È possibile usare i buoni di 18app e della Carta del docente per acquistare biglietti singoli e abbonamenti.
Per velocizzare le operazioni in caso di acquisti in biglietteria è importante arrivare con il buono spesa già pronto.

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio

NEWS

MUSICA & ARCHITETTURA

La Fondazione Luigi Bon è diventata esempio e modello dell’incontro tra MUSICA & ARCHITETTURA, grazie all’innovat

Ensemble la Chimera e il Coro del Fvg a San Francesco

Musica dall’America del Sud Grande attesa per l’ultimo concerto della stagione musica della Fondazione Luigi Bon, previsto mer

Mario Brunello e il Coro del Fvg a San Francesco da Bach ad una prima esecuzione di Sivilotti

Prosegue all’insegna dei grandi nomi del panorama internazionale della musica classica la stagione musicale della Fondazione Lui

Il MikRos Duo a Pagnacco

Anche quest’anno la fruttuosa collaborazione tra il Comune di Pagnacco e la Fondazione Luigi Bon vedrà, tra le varie attività

La violinista Carolin Widmann al Teatro Bon

Domani, martedì 19 marzo, un appuntamento d’eccellenza nella Stagione musicale della Fondazione Luigi Bon: alle 20.45 sul palco

Sonate per violino e pianoforte al Bon

Continua all’insegna dei grandi successi la stagione musicale della Fondazione Luigi Bon, è previsto per martedì 19 marzo, pre

Sabine Meyer torna ad esibirsi a Udine

Dopo l’indimenticabile concerto di Girgory Sokolov, la stagione musicale della Fondazione Luigi Bon propone ancora un appuntamen

L’Assessore Rosolen in visita alla Fondazione Luigi Bon

La dott.ssa Alessia Rosolen, Assessore all’Istruzione della Regione Friuli Venezia Giulia, è stata ospite della Fondazione Luig

Audizioni per ensemble di Musica da Camera al Bon

La fondazione Luigi Bon si rinnova continuamente. Al suo interno sta nascendo la Città dell’Arte e della Musica, prima Fili

Grigory Sokolov al Bon

Si è esaurita in un paio d’ore la disponibilità dei biglietti per quello che è un vero e proprio evento, che si terrà domani

Sonate per violino e pianoforte al Bon

Continua all’insegna dei grandi successi la stagione musicale della Fondazione Luigi Bon, è previsto per martedì 19 marzo, presso l’omonimo teatro alle 20.45 il concerto del duo violino e pianoforte formato da Carolin Widmann e Dénes Várjon.
Carolin Widmann è una delle più note esponenti della nouvelle vague di giovani violiniste, qui si esibirà insieme a un pianista di rango quale Dénes Várjon, suo abituale partner in sala da concerto e negli studi di incisione.
Il programma della serata include Debussy e Veress e culmina con le prime due delle tre Sonate per violino e pianoforte di Schumann. Proprio con i loro cd con musica dello stesso Schumann, pubblicati da un’etichetta raffinata qual è la ECM, che i due artisti hanno vinto una ricca serie di premi.
Le Sonate di Schumann furono composte, la prima in cinque giorni e la seconda in una settimana, sotto l’impulso del sacro fuoco con cui il compositore creava la sua musica. Vi si ritrovano gli slanci ardenti e gli improvvisi ripiegamenti, gli impeti e le tenerezze che caratterizzano la produzione del compositore tedesco.
Di Debussy si ascolterà la sua unica Sonata per violino e pianoforte, scritta nei cupi anni della prima guerra mondiale: il suo contributo alla lotta contro la Germania fu il rifiuto di ogni influsso musicale tedesco e il ritorno ideale al secolo d’oro della musica francese, quello del Sei-Settecento.
Di Veress, considerato il più significativo compositore ungherese della generazione successiva a Bartók, ascolteremo la Sonatina per violino e pianoforte, composta a venticinque anni e considerata una delle opere più riuscite dei suoi anni giovanili.
Per il concerto la Fondazione Luigi Bon mette a disposizione degli allievi dei Conservatori e dei Licei Musicali delle classi di violino e musica da camera un biglietto ridotto speciale a 5 euro sia per gli allievi che per un accompagnatore.
Carolin Widmann Musicista versatile, ha studiato con I. Ozim, M. Auclair e D. Takeno. Suona regolarmente con orchestre di grande prestigio, quali la Philharmonia Orchestra, la Seattle Symphony, la London Philharmonic, la Deutsche Sinfonie-Orchester di Berlino, la Gewandhausorchester di Lipsia, l’Orchestre National de France e la Sydney Symphony, collaborando con importanti direttori d’orchestra, come S. Rattle, R. Chailly, R. Norrington, V. Jurowski, M. Janowski, C. von Dohnányi e P. Heras-Casado. Si è esibita nella prima mondiale di un nuovo concerto per violino scritto per lei da J. Anderson, eseguito al Southbank Centre con la London Philharmonic diretta da V. Jurowski. Ha anche eseguito in prima assoluta il nuovo concerto di M. Zev Gordon con la BBC Symphony Orchestra diretta da S. Oramo.
Nel 2017 ha ottenuto il premio “Bayerischer Staatspreis” e l’“International Classical Music Award”. Fra i principali impegni della stagione 2017/18 ricordiamo i concerti con la BBC Symphony, Stockholm Philharmonic, Bayerische Rundfunk, NDR RadioPhilharmonie, Residentie Orkest e con la RTE National Symphony di Dublino. Suona un Guadagnini del 1782.
Dénes Várjon Si è diplomato alla Franz Liszt Music Academy, dove ha studiato con S. Falvai, G. Kurtág, F. Rados e A. Schiff. Lavora frequentemente con partner, quali S. Isserlis, T. Zimmermann, K. Kashkashian, J. Widmann, L. Kavakos, A. Schiff, H. Holliger, M. Perényi, J. Bell. Solista nelle più importanti sale concertistiche come il Carnegie Hall di New York, la Konzerthaus di Vienna e il Wigmore Hall di Londra e nei Festival internazionali più rinomati ha lavorato con note orchestre, come la Budapest Festival Orchestra, la Tonhalle Orchestra, la Berlin Radio Symphony Orchestra, la St. Petersburg Philharmonic Orchestra, la Chamber Orchestra of Europe e la Russian National Orchestra. Tra i direttori con cui ha collaborato si ricordano G. Solti, S. Végh, I. Fischer, A. Fischer, H. Holliger, H. Stein, L. Hager, Z. Kocsis. Nel 1985 ha vinto il primo premio al “Concorso Pianistico della Radio Ungherese”, nonché al “Concorso di Musica da Camera Leo Weiner” di Budapest e nel 1991 ha vinto il “Concorso Géza Anda” di Zurigo. Nel 2016 è stato insignito del massimo riconoscimento della vita musicale ungherese, il Premio Bartók-Pásztory.