Segreteria

Fondazione Luigi Bon
Via Patrioti, 29
33010 Colugna di Tavagnacco (UD)
T 0432 543049 – F 0432 410706
info@fondazionebon.com
info@pec.fondazionebon.com

Biglietteria 2017/2018

RINNOVO ABBONAMENTI
Dal 15 al 26 ottobre RINNOVO ABBONAMENTI

Dal 2 al 9 novembre SOTTOSCRIZIONE NUOVI ABBONAMENTI

ORARIO BIGLIETTERIA

dal lunedì al venerdì
dalle 15.00 alle 18.30.

Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge la rappresentazione apre 45 minuti prima dell’inizio.

 

Prezzi Spettacoli

Dal 7 novembre
PRENOTAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI

MUSICA
Concerti del 16 novembre, 28 novembre, 12 gennaio, 19 marzo, 15 maggio Intero 18 € — Ridotto 15 € — Studenti 10 € — Under18 5 €

Concerti del 25 febbraio, 9 aprile Intero 20 € — Ridotto 17 € — Studenti 12 € — Under18 5 €

Concerti del 9 dicembre fuori abbonamento Intero 20 € — Ridotto 5 €

 

PROSA
Spettacoli del 20 novembre, 14 dicembre, 26 gennaio, 15 Feb, 11 marzo Intero 18 € — Ridotto 15 € — Studenti 10 € — Under18 5 €
Spettacolo del 10 gennaio Intero 20 € — Ridotto 17 € — Studenti 12 € — Under18 5 €

 

DOMENICHE AL BON
Invit a teatri
Biglietto unico 5 €

 

GRIGORY SOKOLOV pianoforte
8 febbraio ’18
CONCERTO FUORI ABBONAMENTO
Intero 30€, Ridotto 25€, Studenti 15€, Under18 5€

Abbonamenti

Abbonamenti Musica
Intero 110 € — Ridotto 90 €

Abbonamenti Prosa
Intero 90 € — Ridotto 75 €

Abbonamento musica + prosa 
Intero 180 € — Ridotto 150 €

Riduzioni
Ridotto Residenti nei Comuni di Tavagnacco e Pagnacco, soci e allievi della Fondazione, soci e correntisti della Banca di Cividale.
Studenti Studenti under 26 anni di ogni ordine e grado, accompagnatore under 18.
18app e Carta del Docente
È possibile usare i buoni di 18app e della Carta del docente per acquistare biglietti singoli e abbonamenti.
Per velocizzare le operazioni in caso di acquisti in biglietteria è importante arrivare con il buono spesa già pronto.

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo messaggio

Jazz Fvg

domenica 24 gennaio 2010, ore 20:45 / Teatro Luigi Bon

HORIZON

Paolo Zardo _ chitarra
Alessandro Scolz _ bass synth/tastiere
Emanuel Donadelli _ batteria

Questo progetto, che nasce da precedenti formazioni musicali ed esperienze maturate nel corso di seminari ed incontri con vari insegnanti e musicisti jazz, propone composizioni originali avvicinandosi ad un jazz contemporaneo, guardando alle tendenze americane attuali e comprende bossa nova, funky, blues, free-jazz, un po’ di rock e ballads, senza tralasciare pezzi jazz standards classici e moderni riarrangiati.
Lo scopo prefissato è quello di raccontare delle piccole storie, suonando una musica scaturita da esperienze ed emozioni personali, che abbraccia diversi stati d’animo.
Il gruppo, che ha come fondatori Paolo Zardo ed Alessandro Scolz, attivo dal 2007, si è esibito in diversi ambiti regionali ed è stato scelto per partecipare alle finali di Bordighera Jazz&Blues 2009 tra 280 concorrenti.

I componenti: Paolo Zardo (chitarra), Alessandro Scolz (bass synth/tastiere), Emanuel Donadelli (batteria).

PAOLO ZARDO
Musicista autodidatta, suona la chitarra dal 1991, ma solo dal 2003 -mosso da un’improvvisa ed inaspettata passione- si è avvicinato al jazz.
Vince nel 2000 e nel 2002 rispettivamente di due concorsi per chitarristi emergenti in Friuli-Venezia Giulia. Partecipa nel 2002 alla registrazione di un cd demo “Out of the Dark” per il bassista Nataniele Flamigni ed ha partecipato alla registrazione dell’intero LP nell’ottobre 2003. Registra un cd live a proprio nome nel 2004 intitolato “Paolo Zardo: horizon line”.
Seguito da numerosi insegnanti di chitarra locali tra cui Francesco Bertolini, Riccardo Chiarion e Gaetano Valli, effettua workshop con Christian Suter, Luis Barcellos, Wolfgang Muthspiel e Primus Sitter; ha seguito diversi workshop jazz nelle estati 2003 e 2004 a Klagenfurt in Austria dove ha avuto l’onore di suonare alcuni standard con Peter Herbert e Wolfgang Reisinger e di studiare nell’ensemble di quest’ultimo. Partecipa alla 37° edizione dello stage di Siena Jazz nel 2007 dove studia con Tommaso Lama – Strumento, Stefano Zenni – Teoria ed Analisi – e suona con/partecipa negli ensemble di Giancarlo Schaffini, Furio Di Castri e Pietro Leveratto. Attualmente studia con Francesco Bertolini tecniche avanzate ed approfondimento teorico sul linguaggio, l’accompagnamento e l’improvvisazione jazz. Suona ed ha suonato in diversi progetti e realtà locali tra cui: un gruppo blues gli “Antica fabbrica del Blues”; nel progetto Out Of The Dark di Nataniele Flamigni; i Loose Groovin’ nel quale oltre a pezzi standard jazz si sono aggiunti brani popolari come canzoni dei Beatles e di Joe Cocker, con una vena funk e rilassata; attualmente, è concentrato sul progetto denominato “HORIZON” e la Big Band di Pordenone diretta da Juri Dal Dan.

EMANUEL DONADELLI
Batterista-percussionista-compositore, trasferitosi in Olanda nel 1998, ha studiato musica prima a Groningen e poi al Royal Conservatory a The Hague. Nel 2002 ha partecipato ai masterclass di Umabria Jazz. Nel 2004 ottiene il Bachelor degree in percussioni jazz e due anni dopo il Master Degree. Nel 2005 è a New York e San Francisco dove incontra e viene seguito da Larry Grenadier, Adam Nussbaum, Suzie Ibarra. 

 Dal 2000 vanta un’intensa attività come professionista a fianco di numerosi artisti del panorama jazzistico internazionale, partecipando a numerose turnee a livello europeo e festivals, comparendo inoltre in numerose registrazioni CD (Tharana, Yvonne Smeets Band, Dj Maestro, various Cobra Project). Dal 2003 insegna presso numerose scuole private e collabora con vari istituti per la formazione musicale, in particolare nell’ambito del jazz e della world music. Attualmente, è nell’organico di diversi gruppi nell’ambito jazz locale tra cui gli “HORIZON”.

ALESSANDRO SCOLZ
Ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di dodici anni presso l’associazione culturale musicale “Euritmia” di Povoletto; ha proseguito poi gli studi sotto la preziosa guida del pianista ed organista jazz Mauro Costantini, conseguendo nel 2007 il compimento inferiore di pianoforte al conservatorio Tartini di Trieste come allievo privatista. Si è esibito con diversi gruppi e formazioni cameristiche ed anche come solista. Ha inoltre diverse esperienze come pianista e tastierista in vari gruppi di musica jazz e pop, tra cui i Loose Groovin’ (con Paolo Zardo e Alessio Benedetti). Attualmente è membro del trio jazz “HORIZON” e del “Jazz&More trio” (con Irene Dolzani e Alessio Benedetti) e collabora con il cantautore friulano Carlo Geppini. Nel 2007 ha partecipato ai seminari Senesi di jazz (Siena Jazz) perfezionandosi con diversi docenti tra cui Riccardo Zegna e Pietro Tonolo. Nel gennaio 2008 ha seguito i corsi di musicologia afroamericana e didattica della storia del jazz organizzati dalla S.I.d.M.A. a Chieti (Chieti in Jazz) con i docenti Stefano Zenni e Luca Bragalini. E’ laureato in antropologia culturale con una tesi intitolata: “L’improvvisazione nel jazz: una pratica culturale”. Collabora inoltre con diverse realtà corali della regione.